domenica 4 ottobre 2015

L'amore, all'improvviso.

In questo periodo sono stata molto concentrata sul lavoro e ne sono uscita con alcuni paletti fissati e la lista di priorità risistemata, alla faccia del mio noioso senso del dovere e delle richieste esterne.
La cosa strana è che - contemporaneamente - ho pensato molto più del solito al senso dell'amore e della cura, quando sei costretto a fare scelte che impattano sulla quotidianità e le abitudini finisci per guardare la tua vita con occhi più attenti.
Ero lontanissima, come mai prima, dalla mia famiglia e l'unica cosa a cui riuscivo a pensare erano loro, provando un amore enorme. Con mio marito siamo persino riusciti a scambiarci messaggi che potremmo definire romantici e davvero noi siamo una delle coppie meno romantiche che abbia mai conosciuto! Dopo oltre 25 anni siamo ancora riusciti a "mancarci", questo è stato sicuramente l'aspetto più piacevole e utile del mio viaggio.