venerdì 27 febbraio 2015

Ci ho messo 10 anni

Tanto ci ho messo ad amarti.
Ad amarti oltre la biologia, l'istinto, il bisogno, l’ineluttabilità del sentimento di una madre.
Ad amarti muso a muso, con i piedi che si intrecciano sul divano e la gatta in mezzo.
Ad amarti senza aggiungere “nonostante tutto”, anche se poi il cuore col cerotto salta fuori a tradimento e mi tocca zittirlo.

Mi chiedi cento volte al giorno – ormai un gioco tra noi – “ma tu mi vuoi bene?” e io ti rispondo cento volte “sì” e tu sorridi.
E poi nei momenti scuri dici “tu non mi vuoi bene, dillo che mi hai adottato”, ma non lo dici perché pensi che chi adotta non ama ma perché nella tua testa siamo talmente diversi che non posso mica averti generato.

Ti amo mentre litighiamo per i compiti sempre fatti all’ultimo momento.
Ti amo mentre ti rifiuti di lavarti la faccia al mattino.
Ti amo mentre, per l’ennesimo giorno, riporti a casa quei libri che dovresti regalare alla maestra ma non ce la fai.
Ti amo mentre corri per la casa e io sono sfinita al solo guardarti.
Ti amo mentre perdi tempo e ancora tempo prima di uscire, e sembriamo tutti formiche impazzite.
Ti amo quando tiranneggi la nonna e io brontolo.
Ti amo quando ti sprono a fare qualcosa e con gli occhi tristi mi dici “non sono pronto”.

Ti amo mentre leggendo ti scappa da ridere, ma piano per non farti sentire.
Ti amo mentre ripeti una parola che ti piace e la rendi musicale.
Ti amo mentre ti addormenti accanto a me, in pace.
Ti amo quando cerchi di convincermi a comprare qualcosa e usi mezzi da sgamato televenditore.
Ti amo quando la mattina ascoltiamo il trio Medusa e ridiamo tanto, insieme.

Non siamo tipi da colpi di fulmine io e te, vero? Troppo cerebrali per lasciarci andare al primo sguardo. Ma due come noi erano destinati ad incontrarsi, a lottare e ad arrendersi.
E allora amiamoci ora, che ci conosciamo bene, che abbiamo abbassato le difese.
Amiamoci ora che ci possiamo scegliere, davvero, ogni giorno.

Oggi girava così, ho la tastiera a cuoricino.
Buon fine settimana!


16 commenti:

  1. Marzia, mio figlio (ultimamente spesso) quando è arrabbiato mi dice che vuole cambiare famiglia. Ecco, questo mi fa arrabbiare. Ma dopo un po' mi fa una tenerezza in quella sua scorza dura e in quel suo coprirci o da quasi cinquenne. Evviva le tastiere a cuoricino!

    RispondiElimina
  2. Adoro leggerti! Guarda che la tastiera tu ce l'hai sempre in modalità cuore... anche quando non lo sai. Un abbraccio Marzia ♡
    Devo recuperare i post che mi son persa!

    RispondiElimina
  3. bellissimo questo post carico di emozioni
    mamma MArzia quante volte vorremo dire hai nostri figli ti amo, ma quante volte loro non riescono a dare il giusto peso a quelle due semplici parole
    quanto è difficile dimostrare il nostro amore
    e poi loro crescono, diventano maggiorenni, come è accaduto al mio Andre, e ti accorgi che c'è un distacco tra te e lui e i litigi sono al ordine del giorno, tu che pensavi che i problemi fossero legati a quel èta tra i dieci e quindici anni dove non sono nè carne nè pesce....e invece ragazzi piccoli problemi piccoli, ragazzi grandi problemi grandi
    e poi passi giornate a chiederti< sarò una buona madre, forse non riesco più a capirlo...forse è colpa mia che sono troppo severa...forse sbaglio in qualche cosa >
    domande interrogativi che da mamma ti farai tutta la vita
    ma quanto amore c'è nelle tue parole, quanto affetto, tutta la tenerezza di una mamma
    Auguri Alessandro che il tuo futuro ti regali tante soddisfazioni
    che bello che mi hai regalato questa foto di Alessandro è proprio l'ometto che mi ricordavo di aver incontrato
    mamma Marzia ricordati che sei una mamma splendida, che nei tuoi gesti di tutti i giorni glielo dimostri.... e se lui forse non lo percepisce, arriverà un giorno che lo saprà fare
    ma noi mamme siamo così... vorremo sempre sentirci dire ti voglio bene
    eppure il mio diciotenne non me lo dice più, ma poi capita che in un giorno qualunque, lo ritrovo la sera addormentato sul divano, accanto alla sua sorellina e sto li immobile a guardarli, scoprendo di amarli alla follia e di essere orgogliosa di loro, di lui
    un bacio mamma Marzia VAleria

    RispondiElimina
  4. Tanti tanti bei cuoricini, che emozione!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post, un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. GRANDE POST mi hai proprio emozionata Marzia.
    Sandra

    RispondiElimina
  7. Direi che ci sia tutto l'amore di una mamma in questo post. Meraviglioso!

    RispondiElimina
  8. Mi piace tanto questo amarsi dopo essersi conosciuti sai Marzia? Non perchè "prima" una suo figlio non lo ami, perchè è molto facile, quasi inevitabile, amare l'idea del figlio che si è fatto più che la persona che si ha davanti.
    Amare la persona però è molto meglio.

    RispondiElimina
  9. Marzia....che bello un amore così!
    Un amore reale, concreto, fatto di quotidianità, di si e di no.
    Un amore unico come lo sa essere solo quello di una mamma per suo figlio.
    questi 10 anni sono stati una bella sfida! E una bella vittoria direi, pur se con le tante difficoltà.

    Un abbraccio forte :-)

    RispondiElimina
  10. "Quei giorni perduti a rincorrere il vento
    a chiederci un bacio e volerne altri cento
    un giorno qualunque li ricorderai
    amore che fuggi, da me tornerai"
    Era la canzone che mi passava per la mente mentre leggevo il tuo post scritto con la tastiera a cuoricini...!
    Un abbraccio a te e al mio Alex preferito.
    Monica

    RispondiElimina
  11. I cuoricini mi piacciono molto! ;)))

    RispondiElimina
  12. Il mio bimbo arrabbiato (ora non più di tanto) 10 anni li ha compiuti sabato 28. Quanti pensieri Marzia! 10 anni sono passati in un batter d'occhio...Belli i tuoi pensieri. Anch'io sono colma d'amore fino all'orlo. Proprio non riesco a saziarmi mentre guardo lui e sua sorella. E ora che lo guardo con più consapevolezza lo amo anche con più consapevolezza, non di più ma meglio. E' un amore più maturo e più sereno. Ti abbraccio forte.Flo

    RispondiElimina
  13. Quanta strada, cara Marzia, quanta strada avete fatto insieme e quanta ne farete ancora amandovi e scegliendovi ogni giorno.

    RispondiElimina
  14. Grazie per tutti i vostri bellissimi commenti! E scusate se non rispondo come di abitudine a tutti ma è una settimana piena di imprevisti (come sempre, vero?) e sono di corsa ma mi fermerò presto :)
    Baci!

    RispondiElimina
  15. Scusa se te lo scrivo fra i commenti: volevo dirti che ti ho nominata per questo "premio"
    https://laprossimavoltamamma.wordpress.com/2015/03/12/liebster-award/
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...