mercoledì 9 aprile 2014

#booknomination


Avevo giusto bisogno dell’occasione per un post leggero e carino e me l’ha fornita Daniele di BABBOnline, con la sua gentile 

Il gioco è molto semplice, basta citare una frase di un libro che vogliamo condividere e "nominare" almeno altri 5 blog passando a loro l'iniziativa.
 
La scelta è stata facile, nei mesi scorsi ho riletto insieme a mio figlio “La Storia Infinita” di Michael Ende e ne sono rimasta affascinata. I piani di lettura sono davvero tanti e adesso che sono adulta e madre, tutto ha assunto un valore particolarmente profondo.
La storia di Bastiano (o Bastian come nella versione originale e nelle riproduzioni cinematografiche) è un viaggio interiore bellissimo, il bambino goffo e sgraziato che prima fugge da se stesso per sperimentare l’eroe della sua fantasia e poi scopre che la vera felicità è amare quello che si è e quello che abbiamo.
Un percorso circolare che, dopo una lunga serie di avventure ricche di riflessioni e di azioni, ci riporta proprio al centro di noi, nella nostra forza e nei nostri doni che spesso non riusciamo a vedere.
Questo libro ci ha permesso di mettere il luce alcuni aspetti importanti, c’è molto di Alessandro in Bastiano, quindi non è stata una semplice lettura serale ma molto di più.
 
Scelgo per voi questa frase, tratta dalla parte finale del libro:
 
"In quell'ultimo istante, in cui non possedeva più nessuno dei meravigliosi doni fantastici, ma al tempo stesso non aveva ancora ritrovato il ricordo di sé e del proprio mondo, Bastiano visse uno stato di totale incertezza, durante il quale non sapeva più a quale mondo apparteneva, né se lui stesso esisteva realmente.
Ma poi, di slancio, si gettò nelle acque cristalline, vi si rivoltò e sguazzò sbuffando, spruzzando intorno e catturando con la bocca aperta la pioggia di quelle gocce scintillanti. Bevve, bevve fino a che la sua sete si fu placata. E la gioia lo colmò tutto, dalla testa fino alla punta dei piedi, gioia di vivere e gioia di essere se stesso. Perché ora sapeva chi era e qual era il suo mondo. Era rinato. E la cosa più bella era che adesso voleva proprio essere così com'era. Se avesse potuto scegliere fra tutte le possibilità, non avrebbe scelto altro che questa. Perché adesso sapeva: c'erano nel mondo mille e mille forme di gioia, ma, in fondo, tutte si racchiudevano in una sola: quella di poter amare. E gioia e amore erano la stessa cosa."
 
Poiché sono una giocatrice anarchica, metterò qui di seguito alcuni nomi ma non inviterò esplicitamente i “nominati”, se passeranno di qui e vorranno partecipare a questa condivisione sarò felice altrimenti sarò felice lo stesso (spero che BABBOnline non mi sgriderà per questo!).
Se qualcuno non nominato vorrà partecipare, ditemelo e io vi aggiungerò con il relativo link ... così che la scia di libri si diffonda e si diffonda, poi con un logo bello come quello disegnato da Daniele!

Buona lettura a tutti!

13 commenti:

  1. Ma grazie! L'iniziativa mi piace! Aderisco volentieri, mi ci vorrà un po' di tempo, ma arrivo, eh! ;)
    Un abbraccio,
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci sono scadenze e puoi scegliere anche qualcosa in lingua originale, che mi fanno sempre bene le tue lezioni di letteratura inglese :)

      Elimina
  2. "La storia infinita"...sfondi una porta aperta con me, parlando di questo libro :-)
    Ende lo adoro, ho letto praticamente tutto di lui (tranne "Le avventure di Jim Bottone", ma lo farò prima o poi).
    Ora ci penso e magari partecipo anche io, dai. In caso te lo segnalo.
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Tu parli sempre di bellissimi libri, quindi sei la benvenuta in questo giochino.

      Elimina
  3. Ma lo sai che ultimamente mi ritrovo a leggere di "La storia infinita" tanto da voler rivedere il film? Farò di meglio, leggerò il libro (non sapevo che il film fosse tratto da un libro).
    Sono molto legato a quel film, a parte per questioni anagrafiche, per il messaggio sulla fantasia, per me molto importante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro vale la lettura, vedrai quanti spunti!

      Elimina
    2. Comprato questo pomeriggio. Mi sono lasciato anche tentare da "Momo" dello stesso autore ;)

      Elimina
    3. Ho appena finito "La storia infinita", veramente bello. La prima parte mi ha rimandato al film. La seconda parte inaspettata all'inizio mi deludeva ma poi credo che contenga i veri insegnamenti del libro. Capisco perché l'autore fosse così contrario al film.

      Elimina
    4. Mi fa piacere che ti sia piaciuto, in effetti è molto più complesso del film.

      Elimina
  4. Bella iniziativa! Lusingata della segnalazione, tenterò di portare avanti il gioco!
    Grazie. :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un modo leggero per parlare di qualcosa di importante, so che il tempo è poco ma un libro del cuore lo abbiamo tutti e il bello è come cambia a seconda delle epoche della nostra vita.

      Elimina
  5. Partecipo volentierissimo anche io!!! Adoro questo genere di iniziative.
    Ti avverto appena pubblico il post, baci :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono resa conto solo ora che il mio commento non è stato pubblicato :( ... ovviamente partecipa se e quando vuoi!

      Elimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...