venerdì 20 dicembre 2013

Il Natale della vita

Questa settimana ho capito cosa significa amicizia.
E’ stato penoso e meraviglioso nello stesso tempo, e ho rimesso di nuovo in ordine le priorità.

Mio papà ha perso il suo migliore amico, dopo aver affrontato con lui una lunga malattia.
Erano insieme da sempre e lo aveva scelto anche come mio padrino.
La vita è lunga, hanno avuto anni di grande condivisione e anni di lontananza ma quando un amico è un grande amico, le distanze diventano ponti e prima o poi ci si ritrova a metà strada, un’occhiata e un abbraccio a colmare un vuoto mai davvero tale.

mercoledì 4 dicembre 2013

Le tue orecchie perfette

Quando ti ho guardato per la prima volta il primissimo pensiero è stato “ma che orecchie perfette!”, una cosa talmente frivola che mi sono stupita di me.
Eri nato da poche ore e già non dormivi e io ti canticchiavo piano piano (per non disturbare le altre mamme della stanza) “un elefante si dondolava sopra un filo di ragnatela e ritrovando la cosa interessante andò a chiamare un altro elefante … due elefanti si dondolavano …”. E tu stavi lì ad ascoltare, eri già tu col musino severo e il grugno incavolato.