domenica 17 novembre 2013

Quando la vita mette un righello

Negli ultimi mesi ho fissato tanti momenti nella mia mente, come delle fotografie indelebili.
Mi capita di riguardarle e di ammirare i mille volti di me e di noi quasi sorpresa dei progressi.
L’estate ha mantenuto ogni promessa e per la prima volta dopo tanti anni mi succede di averne nostalgia.

L’autunno è decisamente più duro. Sono stanca in un modo che non ricordavo esistesse.

domenica 10 novembre 2013

Un anno gattesco

Ho assoluto bisogno di qualche minuto di leggerezza dopo un'altra settimana terribile.
Avrei mille cose da dire sul lavoro, altrettante su mio figlio e la scuola, altre sulla pazienza che mi sta scappando da ogni parte rendendomi un filino attaccabrighe (finalmente, oserei dire!).
Ma oggi in verità ho solo voglia di festeggiare una data importante: un anno con Potter!
Sembra ieri quando scrivevo questo post per annunciare l'arrivo della timida micetta dal nome improbabile.
Dunque facciamo un breve bilancio.

sabato 2 novembre 2013

Confidenze e ricordi

Come dicevo nell’ultimo post mio figlio in questo periodo è piuttosto loquace.
Come avrete capito in lui convivono diverse personalità, quindi nell’arco di una sola giornata può attraversare stadi che vanno dal mutismo assoluto alla logorrea. In questo periodo a scuola resiste nel ruolo del secchione misterioso ma a casa si lascia andare molto di più.
Il problema del momento è l’ora di ginnastica. Fino a metà dello scorso anno le cose parevano andare bene, certo la condivisione “fisica” non è quella che Alex preferisce ma tutto sommato si divertiva con la corsa, la staffetta e così via. Poi pare che la situazione sia peggiorata – dal suo punto di vista – ossia sono passati quasi esclusivamente a giochi con la palla.