martedì 9 luglio 2013

Vorrei saperti scrivere d'amore

Io scrivo tanto, vero amore mio?
Scrivo di cose e persone.
Scrivo di passato, presente e futuro.
Scrivo di risate e pianti, di sentimenti universali.
Scrivo di te e di me, di noi a tratti con incontri e scontri.
Scrivo di amici e lavoro.
Scrivo di appuntamenti ed aneddoti.
Ma d'amore ... d'amore scrivo poco.


Oggi vorrei davvero saperti scrivere d'amore.
Vorrei saper trovare le parole, il ritmo, le rime e le pause.
Vorrei saper creare la poesia perfetta che ti calzi come il miglior vestito della festa.

Vorrei descrivere l'emozione che provo quando ti spio da lontano e penso che sei la migliore parte di noi.

Vorrei dirti quanto mi piace addormentarmi vicino a te, anche se sei grande e poi ti fai portare nel tuo letto, anche se il mondo ci stressa con la storia dell'autonomia. Ma io lo so che tu farai grandi cose, solo tue e io ti guarderò un po' in disparte e farò il tifo per i tuoi sogni. Ma oggi ancora mi lascio cullare dal tuo respiro e la tua mano impigliata tra le mie labbra, come la nostra prima notte insieme.

Vorrei lasciarti il ricordo delle nostre serate chiacchierine, come quando parlando dei miei studi ti ho detto che non sceglierei più la stessa strada e tu mi hai detto che un giorno inventeranno una macchina che permetterà a tutti, anche ai morti, di tornare indietro e avere una seconda possibilità. Allora ti ho detto che forse già succede così, scegliendo di saltellare da una vita all'altra, facendo esperienze diverse per evolvere. E tu mi hai detto che non sai se hai scelto di essere qui ma in questa vita almeno come genitori ti è andata bene.

Vorrei saper descrivere i tuoi occhi, quel tuo modo di essere sempre acceso, sempre presente, sempre pronto. Anche quando ti impigrisci per ore sul divano ad inseguire personaggi di pixel, so che segui ogni nostro passo e ogni parola. E ti arrabbi se parliamo sottovoce, quasi che ogni piccolo segreto debba riguardarti, quasi che la protezione dell'infanzia non ti interessi.

Vorrei vivere abbastanza a lungo per raccontarti il nostro viaggio, quando andavamo per mano e quando di spalle. Vorrei che lo sapessi che ci hai messo la mia stessa fatica e la stessa forza, la stessa rabbia e la stessa pazienza. Tu l'hai costruito con me questo amore, entrambi con la stessa determinazione dello scalatore, di chi sa che arrivati in cima ogni fatica viene compensata.

Vorrei spiegarti che la felicità sta dentro ai pensieri, non fuori, sta nelle tue mani e solo nelle tue. E che potrai volare tanto in alto quanto saprai far salire gli occhi, che non sei nato per combattere ma per vivere, vivere e vivere ogni istante con la gioia nel cuore. Che ne hai il diritto e il dovere. E vorrei che questa felicità tu la vedessi nel mio sguardo, nella mia vita, nelle mie parole e nei miei gesti. Perché non ti chiedo nulla che io non sia disposta a fare, perché io per te sto superando la montagna più alta, quella della mia paura.

Vorrei saperti scrivere d'amore.
Mentre imparo, ti amo.

61 commenti:

  1. Ti abbraccio forte in un sussurro lieve lieve. Mi mancano le parole, ho gli occhi appannati...


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due giorni fa ero presa così ... ogni tanto ci vuole ... grazie dell'abbraccio.

      Elimina
  2. Sei una mamma e una donna splendida.
    E tuo figlio è speciale, come te.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella mia eterna altalena di emozioni bastano un paio di giorni per cambiare le prospettive, per questo le scrivo così non dimentico il buono che ho.

      Elimina
  3. Tu sai già scrivere d’amore, perché di amore sei piena e circondata. Prova a togliere i “vorrei” e sostituiscili con “voglio”, stampa questo post (che è pura poesia), lascialo in giro da qualche parte fra le tue o le sue cose segrete facendo in modo che lo trovi e lo legga. Non credo che troverà qualcosa di nuovo: lui già sa tutto, però credo che sarà felice di leggerlo.
    Un abbraccio, a te e al mio Alex preferito,
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse prima o poi lo farò, sto raccogliendo alcune pagine che un giorno vorrei che Alex leggesse. Ora non so se sia il momento giusto, ma arriverà certamente!

      Elimina
  4. Ma chi l'ha detto che non scrivi d'amore? Io ogni volta che ti leggo e' quello che percepisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi fa piacere, in effetti tutti mettiamo amore in ciò che facciamo solo che poi ci dimentichiamo di dirlo chiaro "ti amo" ... almeno a me succede così!

      Elimina
  5. Oggi in un grande parco tra tanti bambini ho visto passare una bambina con una maglietta bianca con la scritta "Ricordati di essere felice". Mi è sembrato uno dei migliori auguri da fare ai propri figli, e a noi stessi. Molte volte, presi da tanti pensieri e problemi, sembra proprio che ci scordiamo di questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, chissà perché abbiamo molto pudore a considerare la felicità come un desiderio lecito e raggiungibile. Ora so che voglio essere felice per me e per lui, per la fortuna di esserci incontrati.

      Elimina
  6. questo post è un inno d'amore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Inno suona proprio bene ...

      Elimina
  7. Come scrivi d'amore tu marzia..ogni volta c'è da imparare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo gentile, mi sforzo di sbrogliare gli imbrogli ;)

      Elimina
  8. io leggo sempre e solo amore, quello grande, quello che non si può descrivere, perchè la parole sono troppo limitanti, troppo poco ampie di significato... Sei uno splendore e io imparo un pò da te, quindi ancora grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu esprimi amore non solo con le parole ma con le immagini ... ogni scusa è buona per parlare di emozioni buone e fa davvero bene al cuore.

      Elimina
  9. Anch'io come Monica per prima cosa ho pensato che tu debba far leggere il post ad Alex. E' una lettera bellissima e leggendola mi sono commossa.Sono certa che toccherà anche il cuoricino di Alex. Ti auguro buona giornata. Flo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flo, ci penserò ... arriverà sicuramente il momento buono.

      Elimina
  10. se tu non sai parlare d'amore io sono Jessica Fletcher

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Io adoro la Fletcher! E tu hai una perfetta ironia intelligente :)

      Elimina
  11. Scrivi più spesso d'amore per lui. È bellissimo.
    Raffalla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se me lo dici tu potrei iniziare a crederci ...

      Elimina
  12. Commossa. Tu scrivi sempre d'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo. Questo è quasi un metapost.

      Elimina
    2. Un metapost ... questo mi manca ... è una cosa bella, vero? :D

      Elimina
    3. @mafalda: io aspetto sempre i tuoi post "del 24", lo sai, adoro quando parli della tua bambina con tutto l'amore e l'orgoglio.

      Elimina
  13. Meno male che esistono i blog!
    Così in tanti possiamo leggere del tuo amore! Amore grande, amore vero.
    <3<3<3

    RispondiElimina
  14. questo è proprio l'amore che parla. attraverso la tua penna.
    che privilegio per noi, che possiamo leggere passando di qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che qui siete tutti ottimi scrittori d'amore sono felice di poter ricambiare, come posso :)

      Elimina
  15. Mi unisco agli altri, scrivi sempre di amore. E nella sua battaglia, Alex sa che almeno non deve combattere con voi, ma che vi ha al suo fianco, non credo si possa desiderare di più. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo lo spero davvero tanto, Jessica, davvero tanto! Un abbraccio a voi.

      Elimina
  16. Sai già parlare benissimo d'amore... Però è vero, a volte nel rapporto con i figli difficili, nonostante tutto ciò che facciamo sia mosso solo ed esclusivamente dall'amore, ci dimentichiamo di guardarli a volte solo con il cuore privo delle complicazioni della mente. Fatichiamo a trasmettergli puro amore senza pensare al resto. Corro a stringerlo allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente così! Sono così rare le occasioni in cui essere rilassati e davvero "noi stesse" che occorre ricordarsi di amare e basta, senza fronzoli pesanti. Però che bello stringerli quando sono di buon umore!

      Elimina
  17. Marzia che belle parole d'amore, incondizionato e unico. Anch'io sono innamoratissima del mio bambino/ometto... Ma devo come dici tu guardarlo da lontano x non tarpargli le ali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non troppo lontano e non troppo vicino ... è sempre difficile trovare la giusta via ma ci riusciremo!

      Elimina
  18. Che meraviglia.
    Senti che fai nella seconda metà di agosto? Se sei in città dobbiamo proprio prenderci quell'aperitivo perché mi farebbe piacere conoscere di persona chi scrive parole così... uniche. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrei essere qui nell'ultima settimana di agosto, ci scriviamo va bene? Mi farebbe molto piacere :)

      Elimina
  19. Che bella poesia, dichiarazione di affetto e amore per tuo figlio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho scoperta l'altra sera, x caso e ora sto leggendo i vecchi post. Peccato non averti conosciuta prima....ora sono in vacanza con i miei due figli in Piemonte, ma vivo a NY durante il resto dell'anno.
      Non hai idea di quanto sia difficile crescere i bimbi senza aiuti da parte di nessuno, dove tutti sono in competizione l'uno con l'altra. Se allatti ce ne è una, se non vuoi fare il vaccino un'altra, se i tuoi 'boys' non sono campioni a baseball, soccer, ecc o non fanno 100 attivita' extra scolastiche sono dei poveretti. Se vanno benissimo a scuola e' perché la maestra non è abbastanza in gamba e li loda troppo, non è perche' tuo figlio che è 'gifted'. Se cucini ogni sera, sei scema. Se stiri e pulisci pure.......And so on!!!!

      È bello leggere storie di mamma, come le tue e di altre.....bellissimo . Ed e' una fortuna essere in grado di saperlo esprimere come sai fare tu. Grazie del 'benvenuta'.

      Elimina
    2. Davvero ne ho solo un'idea molto blanda, perché anche qui la diversità di un bambino non è ancora gestita così bene. Ma soli contro un sistema di giudizio dev'essere proprio dura.
      Spero che il mio Piemonte vi abbia trattato bene :)
      Lo sai che NY è il viaggio che sogna mio figlio? Appena possibile lo faremo, anch'io non ci sono mai stata.

      Elimina
    3. Ciao Marzia. Ho vissuto 28 anni in Piemonte prima di trasferirmi in America e Sarò qui fino a metà agosto.
      Vedi che bei sogni fa tuo figlio????!Se dovessi aver bisogno d indicazioni x ny fammelo sapere. Un abbraccio.

      Elimina
    4. Nooo... Questo è un colpo al mio cuore britannico! Come NY????? Non London??? *tirata di orecchie* ad Alex! :P
      Un abbraccio,
      Monica

      Elimina
  20. Bello emozionionante intenso post <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era un momento particolare e ho cercato di non perderlo <3

      Elimina
  21. Bellissimo! sono commossa anch'io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rachele, sono in un periodaccio lavorativo ma devo riuscire a mettermi in pari con le vostre belle storie estive :(

      Elimina
  22. Ciao e piacere di conoscerti qui si legge tutto il tuo amore. Complimenti davvero.

    RispondiElimina
  23. Ogni volta che passo da te devo frenarmi per non scrivere "questo è il post più bello che tu abbia mai pubblicato" perché so che, alla prossima visita, riuscirai di nuovo a sorprendermi. L'hai fatto anche stavolta.
    PS: io con il mio Ale, alto ormai quasi quanto me, alla bisogna ci dormo eccome. Fallo tranquillamente anche tu, che io sappia i servizi sociali non passano a controllare ;-)
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male, qui basterebbero due ore di Tata Lucia e ci toglierebbero la patria potestà!
      Sullo scrivere ... ah che periodo, non riesco neppure a leggere ma devo assolutamente recuperare, magari anche subito :)

      Elimina
  24. Questa tua capacità di saper esternare parole, sentimenti, affetto, con le parole ti rende una persona speciale. Saper parlare scrivendo, come hai fatto per tuo figlio, non è da tutti e non tutti i figli potranno avere la fortuna di leggere nel tempo un documento d'amore così bello come quello da te creato con questo post.
    Saluti
    La madame

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, spero che un giorno saprò fargli leggere ciò che scrivo, per ora ho molto pudore, credo debba ancora fare qualche passo avanti nel suo sviluppo emozionale. Però tengo tutto da parte, pronto per il momento giusto.

      Elimina
  25. un testo sublime.... tu scrivi d'amore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non quanto dovrei, cercherò di acchiappare più spesso parole come queste :)

      Elimina
  26. Grazie. E proprio il giorni del mio compleanno. Pellons

    RispondiElimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...