venerdì 12 aprile 2013

Perchè le promesse di primavera non diventino da marinaio

Il titolo non rende onore all'iniziativa, ma Fioly mi perdonerà.
Parto dal suo post "10 promesse di primavera +1" e dalla voglia di condividere alcuni buoni propositi, così da fissarli nel tempo e nello spazio.
Perché ce la raccontiamo bene ma poi ci sono sempre cose più urgenti, più importanti. E disperdiamo le energie migliori ad inseguire obiettivi fittizi, fissati da altri e poco costruttivi.
Per la prima volta da anni mi sento combattiva, davvero disposta a cambiare la mia razionale struttura mentale in favore del sogno.
E mi ripeto stile mantra la solita strofa Jovanottiana "Non c'è scommessa più persa di quella che non giocherò".
Io invece voglio sfruttare il gioco dei buoni propositi di primavera della splendida mamma con il jolly per mettere giù qualche paletto.
Li butto giù come vengono, senza dare una priorità, sono tutte richieste che faccio a me stessa e all’universo e non desidero rinunciare a nessuna di esse :-)

Se volete unirvi al "gruppo sognatrici in rinascita" seguite i link e le altre partecipanti ...

Buoni propositi per la primavera 2013:

1) Approfondire i concetti della Legge di Attrazione. Sono una neofita dell’argomento ma è l’approccio giusto per me in questo momento. Sono stata talmente concentrata su ciò che non mi piaceva della mia vita da dimenticare di pensare a ciò che invece mi piace. Ho bisogno di allenamento per tirare fuori i sogni dalle mie vene rinsecchite e farla finita di dirmi “Non cambierà mai niente!” Perché sta già cambiando ...

2) Guardare mio figlio con gli occhi di una nuova consapevolezza, con la calma di chi ha fiducia nel futuro, con la pazienza di chi ha tra le braccia un grande dono. Spesso mi sento come se scavassi una montagna con un cucchiaino, ma in fondo sta tutto nel trasformare la frustrazione in opportunità. Facile, no?!

3) Uscire più spesso con mio marito. Oggi sono un po’ irritata con lui ma in generale passiamo tempo piacevole insieme, sempre troppo poco. Ora ce l’ha detto pure lo psicologo che dobbiamo “staccarci” da Alex con una certa regolarità, sia per noi sia per lui ... ora occorre stabilire un piano tra nonni e baby-sitter ... ne conoscete una brava (e dotata di taaaanta pazienza) nella mia zona?

4) Rispolverare la mia vita sociale. Ho voglia di momenti piacevoli e di comunità, se potessero coinvolgere tutta la famiglia sarebbe meglio ma se i miei orsetti non vorranno uscire dalla tana lo farò da sola. Ho già iniziato nei mesi scorsi e intendo proseguire con costanza. Ho bisogno di chiacchiere leggere, di vedere un film al cinema, di prendere un aperitivo senza l’ansia dell’orologio, di stare seduta su una sedia con lo sguardo all’orizzonte (belle quelle sedie, vero Ktml?) . Troppi anni di isolamento mi hanno chiuso la visuale ed è venuto il momento di diradare la nebbia.


5) Proseguire la dieta. Nell’ultima settimana ho perso un chilo, tutto merito dell’umore positivo ma già oggi sento il metabolismo in sciopero. Ma l’obiettivo sono -5 chili entro settembre e so di potercela fare.

6) Accettare il fatto che il lavoro che svolgo non è più MIO lavoro, è quello che mi consente di pagare i conti e di questi tempi occorre ringraziare. Però, però ... questo punto richiederà un post a parte, ho bisogno di fare chiarezza dentro di me e spogliarmi definitivamente dai falsi miraggi che non corrispondono più nè alla realtà quotidiana nè ai miei desideri. Mi sento come se stessi sul punto di divorziare da qualcuno molto amato ma che non esiste più, dopo tanti anni fa male ma lo devo fare per non fermarmi ad osservare macerie ma partire a ricostruire.

7) Scrivere. D’accordo io scrivo parecchio, qui e sui vostri blog e via e-mail ... ma io voglio riuscire a de-scrivere bene ciò che sono stati questi ultimi otto anni per me. Oddio, un altro libro “core de mamma”, direte voi con terrore (terrore per la scrittrice dilettante che lo sta minacciando, ovvio). Tranquille! Quando leggo della fatica di Sandra per arrivare a mettere giù 100.000 parole (e lei scrittrice lo è sul serio) so bene che non produrrò mai nulla del genere ... Io mi accontento di un bel diario, qualcosa che tenga una traccia oggettiva ed emotiva della evoluzione del mio bambino speciale e delle scoperte così faticosamente fatte.

8) Approfondire il tema della plusdotazione. Se va tutto bene io e Alex parteciperemo ad un Summer Camp bellissimo il prossimo luglio e voglio essere pronta, dentro. Perché mio figlio è un puzzle formato da decine di tessere spaiate ma c’è anche quella e non voglio nè dimenticarlo nè sottovalutarlo.

9) Abbracciare e guardare negli occhi tante persone che ho solo "letto" negli ultimi anni. C’è un banner qui di fianco ... io allora il prossimo mese vado a Milano ... qualcuno lo vedrò, vero?!

10)

Non è un errore, il n. 10 è vuoto.
Rappresenta la meraviglia della sorpresa.
La primavera è la vita che riprende ad espandersi, dopo la contrazione invernale.
L’espansione è imprevedibile, spesso va oltre l’atteso e il desiderato.
Per non rischiare di perdere qualcosa io gli lascio lo spazio, che entri l’imponderabile.
Io dico sì.


Buona fine e ottimo inizio a tutti!

54 commenti:

  1. Seguirò questa bella iniziativa anche sugli altri blog, intanto mi piacciono molto i tuoi buoni propositi!
    Se decidi per un viaggetto a Roma (la primavera in questi giorni è piacevolissima) sarebbe meraviglioso incontrarti!
    Un saluto affettuoso
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mi piacerebbe tornare a Roma! Negli ultimi anni ci sono passata solo per lavoro, troppo velocemente. E mio figlio non l'ha ancora vista, occorre assolutamente riparare!

      Elimina
  2. bellissimo post, bellissimi punti e spunti e ti auguro di realizzare tutto, un passetto alla volta! un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la filosofia dell'arco, si tira in alto per centrare un bersaglio più in basso! Intanto cerco di non perdere la concentrazione :)

      Elimina
  3. Tutti punti propositivamente importanti ma il punto due è quello che ti portrà in alto!! Buon fine settimana Marzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia il più difficile, probabilmente sarebbe più facile scrivere un libro! Mio figlio è il mio mistero che cammina ... io per ora lo seguo meglio che posso.

      Elimina
  4. belle, belle, belle! avrei tanto da dire riguardo la 6 e spero che davvero ci sarà occasione di parlarne. Rispetto alla 7: se decidi che sarà qualcosa di diverso dal diario, io sto in libreria in prima fila ;)
    E riguardo al punto 9: se non cambia nulla mi sa che ci abbracciamo sì!
    (grazie)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora devo proprio decidermi, perchè anche tu sei nella lista :-)!

      Elimina
    2. Bello, anzi bellissimo! Però dobbiamo trovare il modo di darci una sorta di "appuntamento" perché non posso proprio perdervi tra la folla!

      Elimina
    3. sì, dai!...appena capiremo bene come funziona la gornata possiamo darci un'ora, un luogo e un segno di riconoscimento! ;)

      Elimina
  5. Lo scorso anno me l'ero ripromessa: il prossima anno andrò...però visto il prossimo futuro che mi attende la vedo impossibile!!! Spero che attraverso i vostri racconti, possa però vivere l'atmosfera che ci sarà, e magari vedere qualche viso da associare al nome!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu hai un appuntamento ben più importante! Facciamo per il prossimo anno, dai!

      Elimina
  6. avrei mille cose da dirti, perchè è un post molto ricco, sono in ufficio e quoto il tuo punto 6!!!
    e poi mi citi, ahaha ma senti guarda che il libro lo puoi fare di molte meno parole sai? con 35 mila viene gia' un libretto discreto.
    Io sono di MI come sai, sul blogging day ho qualche dubbio perchè prettamente mammesco e ho paura di non reggere, però magari sentiamoci.
    baci sandndra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul punto 6 tornerò a breve ...
      Per Milano posso capirti, però in effetti ci si può organizzare diversamente, se non vuol dire per te trascurare i tuoi impegni, eh?!

      Elimina
  7. Ecco, lo scorso anno mi ero detta "l'anno prossimo ci andrò senz'altro!!", e adesso... chissà. Troppi, troppi chissà.
    Le tue promesse sono molto meglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per non farmi prendere dai chissà ho fatto che prenotare il treno e via! Certo un mio abbraccio varrebbe la strada ... ok, sto esagerando :))

      Elimina
  8. Bella l'idea dei buoni propositi, di solito si fanno a fine anno per quello nuovo.

    Mi avrebbe fatto piacere essere a Milano per conoscere qualcuno di quelli che leggo ma è veramente troppo fuori mano.
    Ci pensavo proprio questa sera in auto, bisognerebbe organizzare qualcosa via computer con la possibilità di collegarsi in più, un'oretta tra mamme e papà blogger tutti collegati via webcam.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe una bella idea ma poi mi dovresti erudire su come fare con webcam e chat, perché io sono una frana in queste cose.
      Però passare dal virtuale al reale, anche se a distanza, mi piacerebbe molto.

      Elimina
  9. bello questo post. Denso. Tanta roba. Bella anche l'idea dei propositi di primavera. C'è chi inizia l'anno a gennaio, chi a settembre, chi a primavera...
    Io sono del club di settembre, perché sono lenta nei miei processi. Infatti i miei propositi li ho pensati a settembre, scritti a gennaio, e ho cominciato a lavorarci (fuori, perché dentro già stavano lavorando) ora, con la primavera.
    Ti auguro tanta bella energia, un refolo tiepido che ti accompagni e ti incoraggi su questi 10 sentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'augurio, ricambio per i tuoi propositi già in lavorazione! Io a settembre sono troppo triste invece, mi riprendo poi in dicembre ;)

      Elimina
  10. Anche io ho questo desiderio di andare a Milano ma ancora non mi sono decisa a prenotare il treno perchè ahimè come uo marito e tuo figlio faccio parte della razza degli orsetti, quelli timidi che affrontano alcune cose con un po di difficoltà ma non per questo non hanno il desiderio di farlo. Bhe la tua presenza mi aiuta tanto perchè sei tra le persone alle quale vorrei dare un volto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, sì ... io ci so fare con gli orsetti ;)

      Elimina
    2. Giorgia, io non ci sono mai andata. Sono l'orsetta numero 1! :-P

      Elimina
    3. Ma insomma, sono io la piemontese timida che fatica a dare confidenza ... però se decidete di partecipare sappiate che un abbraccio io cercherò di darvelo :))

      Elimina
    4. @Silvia ho scoperto in rete tanti amici della mia specie. Forse perchè lo schermo aiuta...
      @marzia il mio abbraccio lo avrai con tanta gioia, vengo con tutta la famiglia al completo.

      Elimina
    5. Giorgia, bellissimo!! Allora davvero a presto :)

      Elimina
  11. Ma quanto mi piace il n. 10?! Brava amica mia. Ottimi propositi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' anche il mio preferito, a me la sorpresa piace sempre un sacco.
      Vedremo come si riempirà ...

      Elimina
  12. Il 10 è quello che preferisco anch'io!
    Ho visto il banner, mi piacerebbe partecipare, ma al tempo stesso sono più attratta da un incontro tra blogger davanti ad un buon calice di vino e senza organizzazione eccessiva, che già pianifico tutto il giorno....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quoto anch'io un incontro davanti a buon cibo e vino ... amici milanesi e d'intorni siete tanti, se organizzate una giornata diversa io riprendo il treno volentieri .... altrimenti si fa un bel Novara a mezza strada e via!

      Elimina
    2. Anche a me piacciono gli incontri davanti ai calici di vino (anche se sono mezza astemia) senza troppa organizzazione. Anche se sono mezza astemia. Vabbé, io prenderò un ginger, ma due chiacchiere con un po' di amiche fuori dal virtuale me le farei volentieri.
      Marzia, la primavera è arrivata. Tra breve invadiamo. E' il mio primo buon proposito: ri-abbracciare Marzia e il mio Alex preferito!
      Baci,
      Monica

      Elimina
    3. W le invasioni per nulla barbariche! Noi aspettiamo, quando volete :)

      Elimina
  13. brava Marzia!!!
    io faccio il tifo per te,
    ma proprio sfegatato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Grazie! Il tifo mi serve proprio, perché ora a rileggere tutti questi punti mi sa che ho esagerato un po' ... ma se non sfrutto il buon momento, quando?

      Elimina
  14. Cara Marzia, anche questa volta sei un'ispirazione.
    E chissà che qualche volta non ci si possa incontrare, magari davanti ad una media di birra ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io ci spero, siete compagni di viaggio così piacevoli che darvi un volto e una voce sarebbe la famosa ciliegina ...

      Elimina
  15. Se dovessi fare una classifica, il proposito n° 10 sarebbe al primo posto!!!
    Gli altri... come non condividerli?
    Grazie per avermi letta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te per essere passata. Stiamo prendendo tutti impegni importanti, vedremo all'inizio dell'estate a che punto saremo ... con un poco di flessibilità, vero? ;)

      Elimina
  16. Tu mi rapisci sempre con i tuuoi post, Marzia.
    E il punto che mi piace di più è il n.10, come altre hanno già detto prima di me. Perchè nella vita frenetica e allo stesso tempo piatta che normalmente viviamo, la sorpresa è una cosa che vale più di tante altre messe insieme!!

    In bocca al lupo, che vadano in porto tutti i tuoi bellisismi e interessantissimi buoni propositi :-)

    PS: che bello sarebbe abbracciare te e altre amiche blogger....ma Milano è troppo distante da me, sig! Organizzarmi attulamente mi è impossibile :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma allora partecipa, mi piacerebbe molto leggere i tuoi punti ... anche se in realtà mi pare tu stia perseguendo i tuoi obiettivi senza fare tutte le manfrine che sto facendo io ... è che sono pigra e aver preso impegni "in pubblico" mi incentiva :)
      Peccato per Milano, ma capisco benissimo, ora per me sono solo 50 minuti di treno per questo si può fare.

      Elimina
  17. Brava Marzia!!! La primavera è il momento giusto per seminare....io se vuoi posso coinvolgerti in qualche uscita tra donne dove si parla di cose "leggere" e qualche cena in famiglia con la nostra piccola peste Linda....baci Sarah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao! Linda è una meraviglia, altro che peste!
      In effetti qualche "leggera" uscita tra donne non la disdegnerei :) Potrei anche parlare male del marito con chi mi può capire, ahahah!

      Elimina
  18. Ho visto che hai già ricevuto un invito per Roma e io faccio il bis: se passi da queste parti batti un colpo! Comunque spero di incontrarti quest'estate al summer camp. Spero anch'io di partecipare...
    Buona giornata.
    Flo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roma mi chiama, come mi piacerebbe partire subito!
      Speriamo di riuscire per luglio al campo ...

      Elimina
  19. E' importante la consapevolezza di sapere dove ti trovi e dove vuoi arrivare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consapevolezza forse è un po' troppo ma almeno una base da cui partire :)

      Elimina
  20. Condivido ogni punto. Mi leggo in ogni tua parola e nel numero dieci, vuoto e con le braccia aperte alla sorpresa.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Braccia aperte, assolutamente! Ho voglia di soprendermi prima di tutto di me stessa. Sul punto 7 tu puoi dire "fatto", meravigliosamente fatto.

      Elimina
  21. questa sera sono davvero scarica e il tuo post mi ci voleva... grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara, io l'ho scritto apposta, perchè la sera sono quasi sempre scarica e con la tendenza a ripiombare nei pensieri neri.
      Così mi rileggo e mi impongo di stare sempre con gli occhi in attesa ... Un abbraccio!

      Elimina
  22. L'ultimo punto è quello che riveste e riempie di senso gli altri 9. In bocca al lupo, per i progetti e per le attese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sto mandando avanti le mie pedine, ogni giorno un passetto e anche se per ora i risultati sono scarsini sono felice di non aver ancora indietreggiato.

      Elimina
  23. I primi cinque punti sono esattamente ciò che scriverei io!
    Ma guarda un pò...

    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora uniamoci nella determinazione a perseguirli, cosa dici?
      Mi fa piacere rileggerti ...

      Elimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...