giovedì 3 gennaio 2013

L’inatteso

L’inatteso è una vacanza fatta di letti senza vero riposo, medicine senza vero beneficio, cure senza vera guarigione.
L’inatteso è l’infrangersi inesorabile di ogni programma.
L’inatteso è la lotta per un boccone di cibo, perchè l’amato corpicino smetta di perdere peso ed energie.
L’inatteso è la debolezza in azioni, pensieri, letture e parole.

Una settimana come persa, composta da mille attimi di nulla incollati insieme da una sostanza appiccicosa quanto uno sciroppo per la tosse.
Una settimana da Grande Fratello, rinchiusi ma troppo stremati per azzannarci.
Una settimana di quiete innaturale, iniettata in vena quale morfina.

Il torpore tranciato dal suono della sveglia, richiamo alla quotidianità feroce.
L’inatteso ritorno orfano di partenza.


L’inatteso è un disegno dedicato, arrivato da un papà che non sa niente dei nostri inattesi ma ci raggiunge al momento giusto.
L’inatteso è una favola semplice, dolce, colorata come una caramella.
L’inatteso è leggerla insieme, trovarcisi dentro, cogliere il senso.
L’inatteso è recuperare un pizzico di noi, finalmente.




E alla fine di tanto inatteso, arriva infine anche l’atteso.
Così banalmente in linea con tutto quanto pregresso da non aver mosso foglia.
Ma di questo occorrerà qualche parola in più, passato per bene l’inatteso però.




P.S. La favola “CAPELLIBLU” di BABBOnline è bellissima, parla di diversità e di accettazione. Alex ci ha ritrovato se stesso e ne abbiamo parlato un bel po’.
Provate a scaricarla anche voi, Daniele l’ha liberata per tutti. Qualcuno – come noi – ne ha più bisogno ma serve anche ai bimbi dai bei capelli neri :)

20 commenti:

  1. Molto bella la favola e la tua è una poeticissima presentazione. Tanti auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle volte mi girano in testa le parole in modo un po' strambo e allora meglio farle uscire così come vengono :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Sì, mio figlio è entusiasta dei suoi disegni "dedicati", li ha appesi nella sua camera.

      Elimina
    2. Che bello! Lo sai cosa mi verrebbe voglia di fare? Mettere in una busta gli originali ed inviarli a tuo figlio così potrebbe appendere quelli veri.
      Vedi tu, non vorrei sembrare troppo invasivo, se vuoi scrivimi via mail il tuo indirizzo.

      Elimina
  3. Be' le favole aiutano a liberare piccole paure, piccoli momenti difficili e scoprire che esiste una soluzione e aiutano a passare i momenti lenti di giorni di malattia! Bella quella favola!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, e i colori aiutano a rendere più tangibili e amichevoli le differenze. In fondo è solo luce, no?

      Elimina
  4. Andro' a leggere la favola appena posso, un caro saluto a tutta la family!

    RispondiElimina
  5. Ho letto la favola.
    Penso che ognuno abbia "qualcosa di blu", ma in posti diversi, magari nascosti agli occhi.
    Siamo tutti uguali, proprio perchè tutti diversi. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basterebbe vedere tutto come un arricchimento invece che spaventarci. Ma ancora c'è tanta strada da fare contro l'omologazione ...

      Elimina
  6. Che bello! ha davvero dedicato la favola ad Alessandro? o ho capito male?
    Comunque la fiaba è molto bella e azzeccatissima per Ale!
    Spero sia completamente guarito adesso.

    p.s. hai avuto qualche notizia dei test che avete fatto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, la favola è dedicata a tutti i bambini ma i disegni "personalizzati" col suo nome sì! E poi il contenuto va proprio bene per noi.
      Sui test ... sto scrivendo ora, domani aggiornamenti (seppure senza grandi novità).

      Elimina
  7. Bellissimo post!
    Grazie

    Daniele

    RispondiElimina
  8. Grazie del link, ho letto e stampato la favola e domani sera la leggerò alla mia bimba. Però, il tuo post mi sembra che dica qualcos'altro.... non è che Alessandro è stato male? Come sta adesso? Un abbraccio affettuoso e in bocca al lupo per tutto, come dice anche Rachele anche io sono in attesa...senza voler esser invadente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, le piacerà.
      Sì, siamo stati tutti parecchio male. Soprattutto Ale smette di mangiare e ha perso quasi 2 kg in 2 settimane, un'enormità per lui. Ora va meglio comunque, speriamo di non vederla per molto altro tempo questa dannata influenza!

      Elimina
  9. Ho il web contato, letture poi, ma ora state bene?
    anche per noi inatteso e programmi cambiati in corsa
    ti sento comunque serena
    e comunque buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo stati in tanti a letto dopo Natale!
      Comunque sì, sono serena, questa clausura ci ha permesso di stare vicini e di coccolarci tanto. Non tutti i mali ...

      Elimina
  10. Cara Marzia, anche se con ritardo, ti auguro Buon Anno! Grazie per il suggerimento della favola. L'ho letta ieri insieme a Daniele e ci è piaciuta tantissimo. Nonostante l'influenza ho capito che avete passato delle buone vacanze e ne sono contenta. Pronti per la ripartenza? In bocca al lupo :-)
    Flo

    RispondiElimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...