martedì 4 dicembre 2012

La forma del mio amore

Dicono che non si puo cambiare forma, che se nasci quadrato non puoi morire tondo.
Ma non è vero, sai.
Io sono nata quadrata, quattro bei lati precisi, senza sbavature, sempre impegnata a non lasciar sfuggire niente.

Poi - otto anni fa - sei arrivato tu e a guardarti ho subito capito quanto fossi altro da me.
I tuoi mille lati, e ancor più i tuoi mille spigoli mi hanno fatto tanta paura. Perchè sfregavano sopra la mia superficie liscia e ne facevano brandelli.


E così il quadrato è diventato tondo, ma non un cerchio perfetto. Certo.
Diciamo un ovale, una di quelle forme comode da sistemare sotto un braccio o da lanciare nella mischia.

Ho pensato, qualche volta, che sarebbe stato bello poter tornare a quel giorno. Con la consapevolezza di oggi rifare tutto da capo.
Ma nella vita il tasto rewind non è previsto e credo sia la scelta migliore che la natura (o il creatore) abbia fatto.
Il tempo è magico, se fosse possibile annullarlo niente avrebbe lo stesso peso, la stessa unicità meravigliosa o terribile.
Senza questo tempo io non sarei questa persona. Ma peggiore.
Senza questo tempo tu non saresti questa persona. Come saresti?
Non ho una risposta, amore mio. O forse non desidero cercarla.
Ho sempre paura, la paura terribile di non essere la mamma giusta per te.
Perchè sei la persona più diversa da me che mi potesse capitare.
Chissà se riesco a farti capire quanto ti amo ... chissà cosa pensi nel tuo cuore.

Sai una cosa, io e te non siamo mai stati abbastanza felici. Mai totalmente.
C'è sempre stato qualcosa di più pressante e importante che non fosse la gioia di stare insieme.

E ancora una volta sto parlando di me e non di te.
Tu sei come l’aria, non ti contengo nelle parole.

Ma oggi verrò a prenderti a scuola e andremo a scegliere un regalo. Insieme.
Io e te.
Perchè oggi, amore mio, di tutti gli altri non mi importa niente.
Perchè ho bisogno di te, ho bisogno di starti vicino senza pensare.
Ho bisogno di annusarti e riconoscerti.
E tu hai bisogno di me, della parte migliore di me, quella che vive e non predica.

Siamo due naufraghi su una barca che ciclicamente parte alla deriva.
Siamo due sopravvissuti ad una tempesta che sembra non placarsi mai.
Siamo una mamma e un figlio che si cercano tanto.

E oggi sei di nuovo inerme tra le mie braccia, come allora. Formiamo un cerchio perfetto, dai.
E io proverò a farti nascere, di nuovo, in pensieri buoni e azioni che sanno di latte tiepido.
Ci provo "di nuovo".
Tu aiutami, amore mio, che da sola non basto.
Io e te insieme saremo tanto felici, oggi, lo so.

Buon compleanno Alessandro.

Ti voglio tanto bene.
Mamma


P.S. E' stato un buon compleanno, abbiamo portato qualcosina da mangiare a scuola e lui è stato molto contento dell'apprezzamento sia dei compagni sia dei maestri (la focaccia della mia panetteria-gioielleria non mi tradisce mai!). Poi il pomeriggio abbiamo fatto incetta di cioccolato e siamo stati bene, io e lui, abbiamo riso tanto.
Stasera cena con nonni e madrina ... insomma belli questi otto anni!

68 commenti:

  1. Ogni mamma e' perfetta per il proprio figlio specialmente quando ama così intensamente come ami tu. Tantissimi auguri ad Alessandro ed alla sua speciale mamma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in fondo in fondo ci voglio credere anch'io ...

      Elimina
  2. Marzia, che tenerezza! Mi sono emozionata di prima mattina! Siete meravigliosi in foto.
    Alessandro è un bambino fortunato, buona rinascita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La foto piace molto anche a me! Non sapevo neppure come tenerlo in braccio, mi sembrava così fragile.

      Elimina
  3. Auguri ad Ale e a te :)
    Quanta tenerezza, mi sono commossa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, quando ripenso al nostro viaggio in effetti mi intenerisco parecchio.

      Elimina
  4. mi hai commossa, sei speciale, siete speciali!

    RispondiElimina
  5. buon compleanno alessandro!!! sei un sagittario, un gran bel punto di partenza eh, il segno della fantasia come W. Disney e Beethowen, tu sei una grande donna, mamma, persona, passate una splendida giornata
    miraccomando. sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra, dici che la fantasia uscirà fuori dalla scorza razionale?! Lo spero davvero per il mio piccolo sagittario!

      Elimina
  6. Marzia nessun cerchio può contenere così tanto amore. Imperfetto? Storto? Ovale, come dici tu. Non si possono dare margini all'infinito amore.
    Tanti auguri ad entrambi che possiate trovarvi sempre. E lo auguro a voi come a me stessa.
    Baci
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cerchio imperfetto mi piace ... che alla lunga la perfezione stufa! Grazie.

      Elimina
  7. Auguri Alessandro, non poteva capitarti una mamma migliore!
    Divertitevi insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto mi piace pensarlo, almeno ogni tanto!

      Elimina
  8. Auguri anche da parte mia. E complimenti per le belle parole. Mai conobbi spigoli più dolci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, si impara ad amare anche gli spigoli. Del resto senza di loro non sarebbe più il mio bambino ...

      Elimina
  9. auguri di cuore a tutti e due... rimango dell'idea che tu sia il suo più bel regalo. E che in fondo lui lo sa. Sei un regalo per noi, figurati per lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è un pensiero molto dolce che io sia un regalo per lui. Chissà, io ci provo!

      Elimina
  10. Auguri, Auguri al suo piccolo Alessandro. Crescere un figlio con amore e stargli vicino per infondere serenità, coraggio, incoraggiamento, sicurezza è il compito di una mamma e vedo che lei lo sa fare benissimo.
    Buona giornata
    La madame

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che compito difficile, vero? In giorni come ieri arrivo quasi a credere di aver imparato, poi nuove prove ma è parte de gioco. Grazie di cuore.

      Elimina
  11. Tanti auguri Alex a tanti auguri a te che sei 8 volte mamma! Insieme formerete sempre un cerchio perfetto, indistruttibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indistruttibile, dici? Incrocio le dita, tutti questi auguri mi aiuteranno di certo.

      Elimina
  12. tanti auguri a tutti e due. vi auguro che la deriva vi faccia arrivare in un porto sicuro. che la tempesta finisca e un caldo sole vi faccia trovare la strada di casa... mi commuovi spesso...

    francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse la tempesta non finirà, mi basta ogni tanto fermarmi e riposare con lui. Al sole sarebbe meglio .... grazie!

      Elimina
  13. Marzia non mi freghi più- D'ora in poi leggerò i tuoi post mentre sono da sola, la sera, dopo che il marito è crollato davanti alla tivvù, il nano è a nanna e io posso commuovermi in santa pace e lasciarmi trafiggere senza mezze misure dalle tue parole che mi vibrano dentro, ogni volta.
    Buon compleanno Alex, da noi tre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, niente lacrime mi raccomando! Io ogni tanto devo tirar fuori un pò di "magone" per allentare la tensione, e mi viene così con le parole.
      Grazie a tutti e tre!

      Elimina
  14. Altro che spigoli... Mi sono commossa.
    Buon compleanno, con tanto affetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I compleanno dei nostri cuccioli sono sempre un pò anche la nostra festa dei ricordi, vero? <3

      Elimina
  15. Con il groppo in gola, non potevo mancare ad augurare ad Alex un FELICE COMPLEANNO....
    Non te l'ho mai chiesto, ma qui mi viene spontaneo: gli fai leggere i tuoi post oppure glieli riservi a quando sarà più grande? Credo che queste tue parole siano il miglior regalo di compleanno da fare al proprio figlio. Un abbraccio da tutti noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non li legge i miei post ... o almeno non che io sappia! Sai con il piccolo hacker non si sa mai ;)
      Però tra un 8-10 anni tutto sommato mi piacerebbe se li leggesse, potrebbe mettere insieme un pò di pezzi e magari venire a patti con me, che già l'adolescenza è dura.
      Grazie a voi!

      Elimina
  16. "[...]Che cosa vuol dire addomesticare?"
    " E' una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…"
    " Creare dei legami?"
    " Certo", disse la volpe. " Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma.se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo."


    Buon compleanno ad un bambino unico al mondo e alla sua mamma unica al mondo.
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il mio libro preferito, l'ho letto anche con Alessandro.
      Meraviglioso come questi commenti pieni di poesia <3

      Elimina
  17. Buon compleanno ad Alessandro!
    Ed un abbraccio anche a te che lo ami immensamente e lui lo sa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì lo sa, solo che basta poco per rompere l'equilibrio instabile in cui viviamo. Ma oggi regge, sono felice.

      Elimina
  18. Tanti auguri ad Alessandro!!!
    Come al solito le tue parole, il modo che hai di comunicare mi fa venire il magone! Mannaggia Marzia!
    Comunque ti volevo dire che un cerchio, sta inscritto in un quadrato, è già dentro, basta solo "arrotondare gli spigoli"! Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello questo rapporto quadrato-cerchio, non ci avevo pensato! Grazie!

      Elimina
  19. Io ho una teoria tutta mia, non me voglia nessuno ma la felicità assoluta la prova solo chi incapace di pensare e sentire. Più si è "speciali" (sempre secondo quella personale teoria)e più si è a tratti malinconici, riflessivi, sensibili, fragili ma anche felici per le piccole cose. Un abbraccio e un augurio pieno di tutto ciò che desideri per lui e per te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa teoria ci calza a pennello, la condivido assolutamente perchè lo vedo ogni giorno in mio figlio.
      Grazie Giorgia, questi auguri lo so che ci porteranno fortuna!

      Elimina
  20. Carissimi VOITRE+GATTA
    vi auguro che questo giorno sia della forma che piu' vi riesce meglio...
    Secondo me anche il cuore e' bello: un po' spigoloso, ma piu' che altro tondo.
    Vi abbraccio
    Scake

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il cuore è un'ottima forma.
      Un abbraccio a voi.

      Elimina
  21. Credo sia uno dei post più belli diquelli che io abbia mai letto in giro per la blogosfera, Marzia.
    Intanto me lo vado subito a linkare nella nuova pagina del mio blog che raccoglie i post che secondo me "vale la pena leggere".
    Poi auguro ogni bene al tuo bambino, che è speciale così come lo è la sua mamma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che posso dire, grazie Maris, per le parole e il link tra i tuoi "vale la pena". Un abbraccio ai monelli.

      Elimina
  22. sono in una valle di lacrime. Santo cielo. Che gran donna <3 io vi adoro, entrambi. Auguri Alessandro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valle di lacrime no! Oggi solo grandi sorrisi, che stasera mi aspetta la cena con i parenti ... devo star su di morale!
      Grazie!

      Elimina
  23. Auguri Alessandro! Cara amica mia...sei una donna meravigliosa e questo ultimo post ne é solo una ulteriore conferma. Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amica mia, per la tua solida spalla <3

      Elimina
  24. la bellezza di una mamma non la si può spiegare...
    bisogna limitarsi a viverla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, si può solo vivere cercando di fare il proprio meglio ...

      Elimina
  25. Ciao Marzia, è la prima volta che mi "imbatto" nel tuo blog e leggendo delle vostre vite, ho rivisto come in un film anche la mia...Sono la mamma di una splendida bimba di 4 anni che è stata la gioia piu' grande della mia vita e che mi fa vivere quotidianamente l'amore nel senso piu' profondo del termine...io per lei vorrei essere una "brava" madre, un "buon" esempio, ma troppo spesso inciampo e cado negli stessi errori, negli stessi circoli viziosi, fatti di frustrazione, rabbia e poi lacrime e sensi di colpa.... Eh già, cara Marzia, perchè i "nostri" bambini non sono affatto "nostri", non sono come li vogliamo o come ce li eravamo immaginati; non hanno le reazioni che tutti si aspetterebbero e che noi riusciremmo finalmente a gestire! Puntualmente un'uscita si trasforma in "tragedia" e l'atmosfera diventa così tesa da potersi tagliare a fette...Anche l'asilo diventa un luogo di ansie e solitudine, il gioco sempre più solitario e i pensieri a volte impenetrabili... E allora subentra la frustrazione e l'angoscia di pensare che: "sì, qualcosa ho sbagliato e continuo a sbagliare.... ma cosa?" Sono sempre alla ricerca di questa risposta, ma forse oggi leggendo questo blog, mi sento meno in colpa e meno sola... perché anch'io come te ci provo e non la smetterò mai di provarci per la mia piccola, e forse è il caso che anche io lasci "la mia ascia sull'uscio" e provi a tirare fuori l'immenso amore che ho dentro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuta! Questo è il senso del mio blog, condividere le frustrazioni e anche le gioie dei piccoli risultati. Tutti i genitori le provano ma per qualcuno - oggettivamente - è più difficile e bisogna riuscire ad ammetterlo, prima di tutto con noi stessi. Noi sbagliamo, io lo dico spesso, ma non ci arrendiamo e scambiarci le esperienze può essere la stampella dei giorni grigi.
      Io sono qui ...

      Elimina
  26. Mamma che piccino, era bellissimo!!!
    Tanti auguri al tuo ometto arrabbiato, e speriamo che ogni giorno lo sia sempre un po' meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, aveva un viso disteso e per nulla grinzoso, già in contrasto con il caratterino! Grazie Rachele

      Elimina
  27. Auguri, giovane uomo.

    Non so come siano gli altri tipi di sofferenza, a volte li immagino ma non li conosco. Conosco questa, però, quella di sentirsi inadeguate verso un figlio diverso. L'invidia della normalità altrui. La frustrazione latente che ci spinge a pensare che forse in fondo non li amiamo del tutto.

    Non ho risposte. Credo che sia vero, che si potrebbe amarli meglio. Del resto la gioia vuole una controparte tangibile per esistere, servono anche a noi i rinforzi positivi, non solo a loro.

    Ma. Credo anche che siamo proprio noi, così imperfette, così sempre protese all'altrove, la loro salvezza. Che con questa caparbietà tu stia traghettando Alessandro verso il futuro migliore, che tu stia lottando con i denti affinché la strada, per lui, sia il meno dissimile possibile da quella usuale. Che l'accettazione incondizionata sia sopravvalutata, specie quando professata da chi i figli li ha "facili", che grazie, accetterei tutto anche io da una bimbetta sorridente e chiacchierina.

    Sei la sua mamma, sei l'unica giusta per lui. E saranno proprio gli attriti, gli spigoli contro spigoli, a salvarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, tu hai detto tutto, hai toccato le mie corde tese.
      Perché basta una serata di festa (o che avrebbe dovuto essere tale) per ributtarmi addosso tutti i miei fantasmi, per sbattermi in faccia la nostra "normalità" peggiore. E la frustrazione è come un animale che - negli anni - ho imparato a domare ma non a cancellare.
      I figli "facili", quelli degli amici che non ti chiamano neppure più per invitarti fuori, quelli che ogni tanto vorrei avere io e non me ne vergogno più.
      Ma io vivo qui, nel mio mondo parallelo fatto di luci e ombre. Io vivo qui con mio figlio e non me ne andrò mai senza di lui.
      Un abbraccio forte.

      Elimina
  28. Sono di corsa ma non ci si puo' non fermare di fronte a una cosi bella dichiarazione d'amore. Sono felice che oggi sia andato tutto bene e che abbiate finalmente trovato del tempo solo x voi due! Buon compleanno piccolo grande uomo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kike, so che non è un buon momento quindi grazie davvero per il pensiero.

      Elimina
  29. Riesco ora a ripassare per scriverti che questo è un post che mi ha commossa, ed è un post d'amore. Sono contenta che sia stata una bella giornata e tante altre ne verranno.
    Auguri ad Alessandro e buon complemamma a te! (e pure degli auguri per il papà dai...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il complemamma lo festeggio sempre il 3 dicembre, visto che è lì che ho fatto tutta la fatica (poi Ale è nato "incidentalmente" alle 00.13 del 4!). Grazie Cì <3

      Elimina
  30. Accidenti arrivo solo ora... Buon compleanno cucciolo. E un grande abbraccio a te bella Marzia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che tu abbia ben altri cuccioli di cui occuparti! Ma come fai a trovare il tempo per tutto, siete troppo forti!

      Elimina
  31. Con un pò di ritardo...auguri di Buon Compleanno! Flo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Flo, gli auguri valgono sempre.

      Elimina
  32. Ciao Marzia ed auguri di vero cuore.
    Ti ho scoperto tramite GC e leggo il tuo blog commuovendomi fino alle lacrime.
    Quanto vicina ti sento, quanto riesco a leggere di me, dietro i tuoi post... Anche la gravidanza del mio terminator è stata tanto cercato e desiderata. Sopraggiunta inattesa e spontanea dopo un tentativo di FIVET fallito... E quanta felicità avevo costruito su quell'esserino che invece mi si è rivelato da subito tanto difficile... Terminator ha aspetti diversi da Alex, ed altri assolutamente identici. A volte soffro nel non riuscire a superare i miei limiti. Di abbandonare per stanchezza tutti i miei buoni propositi. vedo la sua fragilità dietro quella corazza di forza ed ostinazione che mi impone ogni giorno. Nel suo non riuscire ad integrarsi, nel suo non riuscire a raccontarsi... quanta lotta con le maestre che non riesco più nemmeno a sostenere, tanto siamo lontane di pensiero e spirito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta! Allora siamo in buona compagnia, io un alieno e tu un terminator ;)
      Capisco bene quello che dici, l'amore talvolta non basta.
      In bocca al lupo a noi tutte mamme "in salita".
      Un abbraccio.

      Elimina
  33. Eccomi, arrivo tardissimo, valgono ancora i miei auguri di cuore? Hai scritto parole bellissime, conservale per lui. Però, se mi posso permettere, e scusami per la domanda, ci sono solo figure femminili, non ci sono figure maschili? Perdonami, non vorrei urtare la tua sensibilità, ma questo mi ha colpita nel post, che è bello. E auguri al piccolo uomo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente tu gli auguri ce li hai fatti per prima, ancora prima del post!
      Sulla mancanza paterna è solo un mio pudore nel parlare di mio marito, questo è lo spazio mio e di Alex, dei miei strambi pensieri e delle mie emozioni. Ma il babbo è sempre con noi, per fortuna.

      Elimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...