martedì 11 settembre 2012

1° regola: agire

Dichiaro la presente quale comunicazione di servizio, dedicata in modo particolare a Stima di Danno.
Questa donna piena di risorse tenta da mesi di educarmi all'uso intelligente di fb (io non ne so fare neppure un uso stupido, ad essere onesti) e io tento di sfruttare le sue eclettiche competenze per evolvere il mio senso artistico.
L'80% delle volte (e oggi mi voglio bene ...) non colgo neppure i significati più profondi delle sue citazioni e delle immagini che lei scova, seleziona e pubblica.
Però non desisto, ci provo sempre. Penso.

E avere qualcuno che ti costringe a pensare è un regalo meraviglioso per il quale ringrazio pubblicamente tutti coloro che lasciano un segno dentro questo mio contenitore. In questi mesi ho "incontrato" davvero tanti pensatori incredibili, blog pieni di poesia e di buon senso. Nella mia quotidianità era merce rara, ora vado all'inseguimento dei miei limiti e delle mie lacune. E sapere che domani scoprirò qualcosa oggi sconosciuto mi crea un moto interiore terribilmente piacevole.

Ma torniamo al punto.
Riflettere è meraviglioso ma, con l'arrivo dell'autunno e di un nuovo anno operativo, la mia priorità era agire.
Un piccolo segno di amore verso me stessa.
E così ieri sera ho iniziato il corso di Tai Chi Chuan, consigliatomi appunto da Stima di Danno diversi mesi fa.
Che dire? Spiazzante.
Perchè può anche far sorridere muoversi scricchiolando lungo tutte le giunture per disegnare un "bozzolo di seta" ma poi ti accorgi che non hai idea di cosa significa "respiro naturale", che tu l'addome per portare dentro e fuori aria ed energia dal tuo corpo non lo usi da decenni.
Inoltre chi insegna è un ragazzo timido ma che si illumina tutto quando parla di aria e di dettagli di movimento.
E poi ci saranno incontri mattutini nel parco, per chi lo desidera, perchè vicino agli alberi è tutto più buono.

Certo raccontato così non pare una grande azione. Ma per me lo è, perchè è un gesto dedicato a me soltanto.
Nell'economia del tempo famigliare sto grattando via un pò di spazio incrostrato.
Non ho ancora vera pace dentro l'anima ma finalmente faccio prove.
In fondo è solo settembre ...

27 commenti:

  1. Sono veramente felice per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Diciamo che faccio passi piccoli ma nella giusta direzione.

      Elimina
  2. sono sconvolta. prima di tutto perché pensi che ci sia sempre significato in quello che pubblico (smettila di bere, ti prego). e poi perché mi hai ascoltato! che credimi, oggi per me è davvero una bella notizia e mi fa bene. mi hai fatto venire una nostalgia incredibile di tai chi, mi devo impegnare di più sul fronte dell'agenda... bacio grande, S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se smetto di bere poi torno depressa :)
      Comunque davvero grazie del consiglio, sono certa che mi farà un gran bene.

      Elimina
    2. poi mi racconterai che scuola siete... io ero Yang

      Elimina
  3. un post oltreche ironico... contagiosamente incoraggiante ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta! Dici che sono incoraggiante? Lo spero per me stessa, che tanto lo so che poi cercherò di boicottarmi da sola :)

      Elimina
  4. Attendo resoconto dettagliato, mi ispira molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora non sono neppure in grado di ripetere i nomi delle figure che il giovane maestro ci ha sciorinato in cinese, ma tornerò a parlarne.

      Elimina
  5. io cerco un corso di tai chi vicino casa ma quello trovato non ha orari compatibili :(
    brava, fai bene a dedicarti a te stessa un pochino, non farà che bene a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti a me va bene come orario, subito dopo l'ufficio e a 15 min. da casa. Altrimenti in effetti avrebbe vinto l'inerzia.

      Elimina
  6. bravissima! non è poco é tantissimo e molto contagioso :) grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il contagio positivo è bello, potremmo poi incontrarci tutte in un parco a fare il bozzolo di seta, lasciando tutto il mondo che scorra senza di noi!

      Elimina
  7. Risposte
    1. "permettersi di agire" ... è un'immagine perfetta per me!

      Elimina
  8. Che bello! E' quella cosa meravigliosa che fanno gli orientali la mattina nei giardini? Ma lo sai che la sottoscritta a corto di tempo e' perfino andata su Youtube a cercare di imparare tutta la sequenza?
    Ovviamente un buco nell'acqua.
    Ti invidio e ti applaudo.
    Cosi' si fa!
    Scake

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quella! In effetti è dura anche con un maestro davanti che mostra ogni gesto, ma io adoro soprattutto il lavoro sulla respirazione perchè è lì che mi blocco.

      Elimina
  9. Hai fatto bene a ritagliarti un po' di tempo!
    Io devo trovare il coraggio per cercare un corso di yoga che faccia al caso mio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poichè il mio nuovo mantra è "rallentare" lo consiglio a tutti ... certo è facile a dirsi ma sul farsi sono solo al livello principiante :)

      Elimina
  10. Braaavaaaaaaa! Sapevo che l'avresti fatto :)
    A me lo yoga ha dato il "la" per il cambiamento interiore, quello fatto di piccoli gesti e scelte, non di grandi rivoluzioni.
    È stato il primo impegno extra-nano che ho ripreso: lui aveva 21 giorni e io latte da tutte le parti, ma quell'ora settimanale dii ossigeno era tutta per me.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma brava tu a riprendere subito in mano i tuoi spazi! Io fino ai 4 anni di Alex non riuscivo neppure ad immaginare di impegnarmi in qualcosa di fisico, non per questioni di tempo ma di sonno cronico! Ora dormo abbastanza decentemente da un annetto quindi l'energia risale.

      Elimina
  11. Brava Marzia, brava perché ti sei ritagliata uno spazio tutto tuo: che sia disciplina orientale o danza o nuoto, l'importante è che sia qualcosa per te sola. Resisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Resisti" è un buon proposito, perchè io sono la regina dell'auto-boicottaggio!

      Elimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...