mercoledì 14 marzo 2012

Dottore è grave? No, solo un pò di allegria ... passa

Anche nel grigiume di città questa settimana di primavera anticipata crea reazioni naturali: margheritine che fioriscono in ogni zolletta erbosa, alberi che si vestono di bei colori, cani festosi ... insomma come ogni anno la voglia di uscire sboccia in ogniddove.
Dacchè sono madre è la mia ottava primavera e non è che, in generale, questo periodo mi avesse toccato più di tanto se non per un incremento di sbadigli diurni (se non sbaglio "aprile dolce dormire" ... magari lo avesse mai condiviso il nano di casa).
Eppure ... rullo di tamburi ... eppure quest'anno qualcosa di muove.
Nell'aria tiepidina nasce qualcosa di nuovo.
Nella brezza serale una risata echeggia.
Mio figlio è allegro.
Subito pensavo ad un momento di smarrimento, ad una eccessiva esposizione solare, ad un baco del sistema.
Perchè il piccolo sig. Spock non è mai stato allegro, lui ti zittisce se ridi più di 2,5 secondi di seguito, lui tormenta il padre canterino se si azzarda ad intonare un ritornello anche se chiuso in bagno, lui odia i pranzi a scuola perchè 200 bambini urlanti e ridenti sono peggio di uno scorpione attaccato al ... a quello che vi pare che fa male uguale.
Ma negli ultimi tre giorni mio figlio è allegro. Allegro e basta, non molesto come d'abitudine.
Domenica siamo stati quasi tre ore ai gonfiabili, non voleva tornare a casa ... e c'erano anche altri bambini!
Lunedì ha agguantato il telefono della nonna e ha chiamato tutti, mia madre, la zia, l'altro nonno, la cugina ... e a tutti ha raccontato pezzi di fatti nostri che meno male che non abbiamo scheletri sennò avremmo già i servizi sociali a casa. Poi la sera si è fatto mezz'ora di conversazione con una mia collega che ha avuto la disgrazia di dover chiamare per una semplice informazione. Lei dice di essersi scompisciata dal ridere, meno male.
Ieri sera si è ciucciato due ore di spesa al supermercato, saltellando e ridacchiando. Poi entro nella parafarmacia e chiedo delle supposte di glicerina per me. Il ragazzino furbetto punta la giovane commessa e dice serafico:
"Meno male che sono di glicerina e non di nitroglicerina!".
E lei tutta mielosa:
"E meno male davvero, altrimenti sai che male"
"E infatti, la infili e poi booom!"
E giù a ridere tutti e due e io lì con la mia tessera sanitaria in mano, basita.
E lei ancora mi dice "Ma è proprio simpatico questo bel bambino!".
Eeeeh signora mia, lei non sa quanto! Glielo lascio? No, questo non l'ho detto ma l'ho pensato.
 
Ora siamo a mercoledì ... oggi si spara psicomotricità e poi il "corso di emozioni" ... come ne usciremo? L'allegria resisterà?
Al momento non faccio previsioni ma questi tre giorni me li segno sul calendario.
E come diceva qualcuno ... Allegria!
 
 

11 commenti:

  1. Oh l'allegria inattesa che bene che fa!
    Ti auguro che questo inizio di primavera duri tanto, ma proprio tanto tanto.

    PS. ma farci un caffè a Torino una volta no?

    RispondiElimina
  2. Segnati quanti giorni dura, e pensa che la prossima volta ne durerà uno in più!
    Per il caffè ci sono anche io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque per quella della nitroglicerina sto ridendo anche io.

      Elimina
  3. Ma ben volentieri per caffè e due chiacchiere! Questa settimana la finisco in bellezza a Milano per la nostra divertentisssssssima fiera annuale ma poi nelle prossime settimane sono tranquilla ... forse e' una parola forte, diciamo meno di corsa! Allora ci conto!

    RispondiElimina
  4. Ehi ma che bello!!!
    Nell'ultimo periodo non ho letto molto gli altri blog ma ora recupero. :) Spero duri!

    RispondiElimina
  5. Sono proprio felice, anzi sono allegra anch'io.
    Negli ultimi tuoi post, nei commenti in giro, ho visto nuovi aspetti di te: forse l'allegria ti ha contagiata :)
    Forse è solo un po' di serenità.
    Forse, perchè in fondo non ti conosco..... è solo un'impressione.
    Allegria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo lunedì mattina di rientro in ufficio non mi sento molto allegra, ma passa. In generale in effetti un pò più di serenità nell'aria di casa fa miracoli ...

      Elimina
  6. Cara Marzia, amo il tuo blog e ti passo un premio che ho inspiegabilmente ricevuto. Passa a leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio anche qui! Inspiegabilmente è una buona parola, direi. Se poi in ciò che dico si può sentire un pò di affidabilità, è una gran bella cosa!

      Elimina
  7. Immagino la tua faccia in farmacia...ahahhaa. Però bello, bellissimo, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono divertita! Lui parla e si muove come un adulto in miniatura e l'effetto e' davvero buffo. Per fortuna il buon umore, senza esagerare, dura ...

      Elimina

Scrivere è bello ma leggere è anche meglio. Grazie per il tuo commento ...